16 Maggio 2021
News e Riflessioni

Saluti natalizi Presidente diocesano

24-12-2020 12:05 - Presidenza Diocesana
Introduco il discorso iniziale di saluto con queste parole prese dal nostro Statuto di Azione Cattolica:
“L'appartenenza all'Azione Cattolica Italiana costituisce una scelta da parte di quanti vi aderiscono per maturare la propria vocazione alla santità, viverla da laici, svolgere il servizio ecclesiale che l'Associazione propone per la crescita della comunità cristiana, il suo sviluppo pastorale, l'animazione evangelica degli ambienti di vita e per partecipare in tal modo al cammino, alle scelte pastorali, alla spiritualità propria
della comunità diocesana." (STATUTO dell'AC art. 15)”

Innanzitutto voglio rivolgere il mio ringraziamento tutti voi, cari amici e amiche. Perché ogni associato costituisce una ricchezza, un dono continuo di Dio. Il nostro territorio diocesano è vasto, le storie di provenienza sono diverse, ma lo scopo di tutti noi, è lo stesso: siamo laici impegnati a servizio della Chiesa, siamo “umili operai nella vigna del Signore”. Lo storico motto: “preghiera – azione – sacrificio - studio” ci vede partecipare con gioia alla crescita umana e cristiana delle persone che aderiscono all’AC.

Sarà nostro impegno, come Presidenza e Consiglio Diocesano, quello di far crescere l’associazione in tutte le sue articolazioni, dai settori ai movimenti, dal fornire quel costante appoggio alle parrocchie dove già esiste l’AC al promuovere e sviluppare l’Azione Cattolica in quelle parrocchie dove ce lo richiedono.

Occorre imboccare quella strada e quel particolare impegno che ha sempre qualificato e caratterizzato l’identità di questa associazione: la formazione. Bisogna essere consapevoli che ogni azione educativa ha efficacia solo se è intimamente animata da una volontà di amore, per questo facciamo nostre le parole che pronunciò Benedetto XVI , “l’educazione ha bisogno anzitutto di quella vicinanza e di quella fiducia che nascono dall’amore” e “ogni vero educatore sa che per educare deve donare qualcosa di se stesso e che soltanto così può aiutare i suoi allievi a superare gli egoismi e a diventare a loro volta capaci di autentico amore”.

Nello Statuto aggiornato, dove al progetto formativo è dedicato un intero articolo, in cui si afferma che l’AC attraverso un progetto unitario e organico “offre ad ogni persona, con la partecipazione alla vita associativa, un accompagnamento finalizzato alla crescita di una matura coscienza umana e cristiana, grazie a percorsi permanenti, organici e graduali, attenti alle diverse età, alle condizioni e agli ambienti di vita, ai diversi livelli di accoglienza della fede”.

Tutto questo si svolge nell’ordinario dei nostri gruppi, a livello diocesano, a livello parrocchiale, a misura delle diverse età; attraverso il lavoro prezioso, talvolta “eroico” di educatori e responsabili che gratuitamente, spesso fanno l’esperienza della solitudine, prendono a cuore la vita di ragazzi, adolescenti, giovani e adulti,
cercando di offrire un luogo formativo caloroso e familiare.

Proposta oggi che si rinnova con l’esigenza di coinvolgere in questo processo educativo anche altri ambienti educativi, in primis la famiglia. Ringraziamo quelle Comunità Parrocchiali dove alcuni laici hanno manifestato un particolare interessamento e con i loro Parroci hanno avviato un inizio di esperienza associativa: ci impegniamo come Centro Diocesano ed équipes ad accompagnarle con tutto l’appoggio possibile.

Un altro doveroso ringraziamento va al nostro Arcivescovo Paolo che ci segue con forte premura e sostegno, ai nostri assistenti Don Renato, Don Michele, Don Luigi e Don Francesco che seguono con costanza l’evolversi della vita associativa in ogni sua articolazione.

Chiudo facendo mie le parole dello storico Presidente A.C. Vittorio Bachelet: “Perché noi serviamo l'AC? Non perché c'interessa di fare grande l'AC. Noi serviamo l'AC perché c'interessa dare alla Chiesa il servizio che ci è chiesto per tutti i fratelli. E questa credo sia la cosa veramente importante.”

Carissimi/e , vi mando i miei più sinceri auguri di un Buon Santo Natale a tutti voi e ai vostri cari.

Il Presidente Diocesano
Gabriele Viviani
24 Dicembre 2020


Realizzazione siti web www.sitoper.it